Prezzo fisso o variabile per energia elettrica e gas? Pro e contro

Prezzo fisso o variabile per energia elettrica e gas? Pro e contro

Ci sono molte cose che, nel corso della nostra vita, non possiamo scegliere: per esempio, di chi innamorarci, i parenti e, un tempo, anche il tipo di offerta della nostra fornitura di energia. Ma se le prime due non cambieranno mai, per quanto riguarda la tua fornitura abbiamo buone notizie.

Infatti, grazie al passaggio obbligatorio nel mercato libero, finalmente hai il potere di scegliere l’opzione migliore per te.

Certo, capire quale tariffa può fare al caso tuo non è così semplice: molto, infatti, dipende dal tuo stile di consumo. Ma proprio per dissipare ogni dubbio e aiutarti a fare la scelta più adatta alle tue necessità, in questo articolo ti spieghiamo una differenza fondamentale, che vale sia per la luce elettrica sia per la fornitura di gas: quella, cioè, tra le tariffe a prezzo fisso e variabile (detto anche prezzo indicizzato).

 

Prezzo fisso o variabile per l’energia elettrica? Le differenze

Sottoscrivere una tariffa a prezzo fisso è un po’ come sposarsi. Scegliendo questa opzione, infatti, accetti che la tariffa che hai selezionato rimarrà invariata per una durata di tempo che ciascun fornitore può decidere (in genere pari a un anno): nessuna sorpresa, dunque, anche se alcune vantaggiose opportunità di risparmio potrebbero esserti precluse.

Se, invece, sei un tipo a cui piace il rischio, la tariffa a prezzo variabile è quella che fa per te. Ma facciamo un passo indietro: cosa si intende per prezzo variabile? Devi sapere che il prezzo dell’energia altro non è che il risultato di continue contrattazioni nella Borsa dell’energia elettrica. Con il mercato libero le società di energia si occupano, tra le altre cose, anche di comprare energia all’ingrosso, per rivenderla al dettaglio ai propri clienti.

Sottoscrivendo un’offerta a prezzo variabile, il costo della tua energia cambierà in base al prezzo a cui l’ha acquistata la compagnia con cui hai sottoscritto il contratto. In poche parole, quando l’energia viene comprata a un prezzo più vantaggioso, la tua bolletta sarà più conveniente; al contrario, potrai avere delle mensilità dove il costo risulterà più alto di quello iniziale.

Discorso a parte va fatto per chi è nel mercato tutelato: in questo caso infatti il prezzo è sempre variabile, poiché viene calcolato dall’autorità (ARERA) ogni tre mesi.

 

Luce e gas a prezzo fisso: pro e contro

Come abbiamo detto, la tariffa fissa per luce (il cui prezzo può essere monorario o biorario) e gas garantisce il costo del kWh o il costo Smc fissi.

Pro

  • Non ci sono variazioni che tengano: il costo della materia prima è bloccato per un periodo più o meno lungo di tempo e, anche se aumentano i prezzi dell’energia sul mercato all'ingrosso, avrai la garanzia di ricevere una bolletta fissa per luce e gas;
  • In questo modo puoi meglio pianificare le tue spese sul medio periodo, prevedendo, almeno per la componente energia, di dovere pagare sempre la stessa quota fissa.

Contro

Come già preannunciato, alcune vantaggiose opportunità potrebbero esserti precluse, specie nel caso di eventuali abbassamenti del prezzo della luce e del gas nel mercato all'ingrosso.

 

Luce e gas a prezzo variabile: pro e contro

Il prezzo variabile è in balia delle oscillazioni del prezzo del mercato, siano esse al ribasso o al rialzo.

Pro

  • Se il prezzo della materia prima sul mercato diminuisce, allora si può beneficiare di un più o meno grande risparmio sull’offerta di luce e gas.

Contro

  • Se, invece, il prezzo della materia prima sul mercato aumenta, non c’è modo di scampare: proporzionalmente aumenterà anche il costo da pagare in bolletta.
  • Non c’è dunque possibilità di fare una pianificazione a medio/lungo periodo delle uscite, non potendo contare su una quota fissa per il pagamento della bolletta di luce e gas.

 

Prezzo fisso o variabile dell’energia elettrica: quale conviene?

Per quanto molto dipenda dai tuoi consumi, oltre che dalle tue abitudini, in linea di massima possiamo dire che il prezzo fisso ti dà maggiori garanzie di spesa: niente scherzi o salti mortali per un periodo di tempo più o meno lungo.

Per esempio, Energy Friends è uno dei pochi fornitori in Italia che ti garantisce il prezzo fisso di luce e gas per 24 mesi: in questo modo, andando a stimare i tuoi consumi, hai la possibilità di dedurre quanto andrai a spendere in bolletta. Se sei un tipo da matrimonio, questa è la tua scelta!

In generale, possiamo lasciarti con un consiglio: cerca di rimanere informato sulla variazione dei prezzi sul mercato. Un periodo in cui i prezzi sono particolarmente bassi potrebbe essere il momento ideale per sottoscrivere un contratto a prezzo fisso per diversi anni. Essere informati e attenti alle proprie spese è sempre le prima regola per risparmiare!